Cyberbullismo

Cyberbullismo: Welcome to Favelas e Pastorizia Never Dies continuano

Marta Welcome to Favelas cover
Scritto da Maurizio Perrone

Welcome to Favelas” e “Sesso Droga e Pastorizia” sono pagine Facebook note da tempo per le loro attività volgari e denigratorie e per lo scontro con Selvaggia Lucarelli. Di recente, nel gruppo Facebook “Pastorizia Never Dies“, gruppo con oltre 279.000 persone e collegato a Sesso Droga e Pastorizia, è stata pubblicata questa foto di una ragazza romana:

Marta Pastorizia Never Dies

La foto risulta scattata e pubblicata da Mattia ***** in un gruppo dove abitualmente si sfotte qualsiasi cosa, con lo splendido commento “Ce l’ho davanti… No, non ci sborro sopra“.

Questi alcuni commenti in Pastorizia Never Dies:

Commenti Pastorizia Never Dies

Commenti Pastorizia Never Dies 2

Commenti Pastorizia Never Dies 3

La foto è stata ripubblicata anche sulla pagina Welcome to Favelas, con oltre 444.000 fans, ottenendo l’inevitabile valanga di beceri commenti contro la ragazza.

Marta Welcome to Favelas

Questi alcuni commenti:

Commenti Welcome to Favelas

Questi commenti presi invece in un altro gruppo:

Commenti GH

Ricordo che pubblicare foto senza l’autorizzazione della persona ritratta, senza nemmeno renderla irriconoscibile, è un reato. La ragazza stava andando a un festival, è stata fotografata sulla metro di nascosto ed è stata pubblicata in un gruppo Facebook dove gli sfottò e le offese sono alla base del gruppo stesso. Pubblicata perché “diversa”, perché strana, e quindi da denigrare secondo una certa mentalità da bulli.

Per informazione quel vestito è un esempio di stile “gothic lolita“, nato ormai una ventina d’anni fa, e chi lo segue non attenterà alla vostra vita, state tranquilli.

Ovviamente la cosa si è allargata anche su altri social, come Instagram, e capita che qualcuno dica, in un clima del genere, le zone che uno frequenta:

Instagram

Corso

Moltissime persone, amici che l’hanno riconosciuta e non, sono intervenute in sua difesa chiedendo la rimozione della foto, compreso il sottoscritto, e attaccando i gestori della pagina che hanno fatto finta di nulla. La stessa ragazza ha chiesto più volte la rimozione ma non ha ricevuto risposta a parte altri attacchi:

Richiesta Marta

Richiesta Web Svelato

Qui sotto alcuni attacchi di persone che non hanno ben capito come funzionano le cose e che probabilmente si divertono un mondo con pagine di quel tipo:

Attacchi Marta

Una persona, secondo loro, deve subire e accettare le offese e le prese in giro perché se le è meritate e se chiede, come è suo diritto, di rimuovere il materiale postato illegalmente e motivo di scherno verrà ignorata. Direi che è tempo di presentare denuncia.

I gestori si conoscono da tempo e da tempo portano avanti questa attività che potremmo ormai definire tranquillamente business:

 WTF business

Qui sotto alcuni recenti esempi di attività su quella pagina che coinvolgono persone con problemi mentali o in sovrappeso e fatti di cronaca come il cavalcavia che ha distrutto un’auto dei Carabinieri:

 WTF1

Commenti WTF1

Notare come il termine “lesbica” venga usato spesso come offesa in svariati casi (scimmiottando un video, ma il discorso non cambia).

 WTF2

 Commenti WTF2

WTF3

 Commenti WTF3

WTF4

 Commenti WTF4

Per loro tutto ciò è “goliardia” e va inserito in un contesto per capirlo. Ecco, bisogna capirlo. Ma se non lo si capisce? E se lo si capisce e non lo si vuole accettare?

Inoltre è evidente come non tutti i commenti possano passare come “vuoti”, goliardici, ma sono palesi offese. Quando tutto ciò è normale e giustificato come si può capire qual è il limite da non oltrepassare? Forse quando sarà troppo tardi per poi dire “ci dispiace ma noi scherzavamo”.

Vedremo se supereranno anche questa, cosa purtroppo molto probabile…

Dopo le segnalazioni Facebook ha rimosso la foto, come confermato da uno dei gestori, ma subito è stata rimpiazzata con questo post:

Nuovo post gothic lolita

Commenti al nuovo post

PS: durante i primi giorni di pubblicazione di questo articolo i nomi non erano censurati: i leoni da tastiera diventarono improvvisamente agnellini impauriti e vennero a chiedere in ginocchio di oscurare i loro commenti PUBBLICI per paura di perdere il lavoro e quant’altro. Quindi si rendono conto delle porcate che scrivono e hanno provato l’ebbrezza di stare dall’altra parte: è già qualcosa…

[Aggiornamento] >>> Romics XXII: rischio cyberbullismo da WTF

  • Capitan Kazor Sennodipoi

    Mamma mia che degrado terrificante di persone D:

    • Giovanni Giorgio

      MA TU CHE COMMENTI SOLO SUI POKEMON CHE CAZZO CI FAI QUI? TORNA A CERCARE PIKKACCIU

      • Capitan Kazor Sennodipoi

        Povero cucciolo, che fa il cervello, che ti avevano prestato per riuscire ad iscriverti a facebook, lo hai perso? O forse sei un comico! In quel caso vai a colorado, che è probabile ti prendano dai su su ^_^

  • Simo91

    Spero veramente che quella pagina chiuda immediatamente,ieri ho fatto diversi segnalamenti a facebook ma ancora non vedo risultati,gente cosi,veramente,noon dovrebbe neanche esistere.Poi ci lamentiamo se molte ragazze si suicidano per colpa di personaggi come loro che insultano qualsiasi cosa non va di moda o non piace……

    • Vanessa Bellobuono

      Ma cosa segnali a Facebook? Per loro è tutto nella norma. Al massimo la tizia potrebbe far causa a quei tizi del gruppo e a Facebook.

    • Vetro

      Ma continua per la tua strada e non rompere il cazzo ad altre persone! Nessuno vi ha mai insegnato a farvi una sportina di cazzi vostri? se una pagina non vi piace, nessuno vi punta la pistola alle tempie costringendovi a mettere like.

      • Simo91

        Ma tu cazzo vuoi??ma vai a bere il latte dalle tette di tua madre va xD io segnalo e continuerò a segnalare come fanno tutti 🙂

        • Vetro

          “ma vai a bere il latte dalle tette di tua madre va xD” sono più grande ti te ritardata!
          Allora continua pure a perdere tempo inutilmente, PND non morirà MAI!
          Cià!

      • Tagliatevilafaccia

        Vetro vai da un terapista se c’hai problemi mentali. Quello che hai scritto non ha senso in un post pubblico scemodimerda.

    • Giovanni Giorgio

      AHHAHAHA I SEGNALAMENTI MI HANNO PIEGATO AHAHAHHAHAHA TORNA A SQUOLA KAPRA. AHAHAH I SEGNALAMENTI AHAHAHAH I SEGNALAMENTI

      • Simo91

        “SQUOLA”? xD oddio,questo è ignorante pesante ahahahahaha non sa scrivere manco scuola ahahahahahahahahaha manco mio figlio è cosi ignorante e ha solo 1 anno xD oddio sto morendo,questo screen va su facebook xD

  • Nanali

    Che branco di sfigati incredibili

  • Desdemone Caruso

    Loro hanno sbagliato a pubblicare la foto di una persona senza censurarla, ma anche pubblicare i commenti da un gruppo privato senza censurarli va contro le normative di facebook. Ipocriti.

    • Yuriy Junior Mekshun

      Tranquilla, a Websvelato fanno il cosplay di Benigni (in tema di coerenza).

    • Qui non siamo su Facebook, quali siano queste normative…

      • Instantia 3

        Il gruppo è privato
        Ah state facendo come loro
        O forse peggio
        Complimenti adesso anche voi siete dei cyberbulli
        c:

      • Simeon Georgiev

        Non sarai su facebook ma il materiale che posti è contenuto di facebook e anche di sua proprietà. Detto ciò andrei a leggermi le “normative” che dà facebook in merito 🙂

    • Paola Kera

      Si tratta di pagine pubbliche, non di gruppi privati. Santo cielo almeno conoscere la differenza prima di sentirsela Law and order.

      Secondo te quindi farsi i caxxi propri in metropolitana e insultare chi si fa i caxxi propri in metropolitana son proprio la stessa cosa?

    • kitten

      Rimbambita, ad essere gentile.

  • Elia Marin

    Quando leggevo gli interventi della Lucarelli, l’intento di apparire era evidente, molto più forte dei contenuti. Questo articolo invece mostra davvero il lato oscuro del divertimento e dell’anonimato sul web. Ottimo lavoro, misterioso figuro del web!

  • Tiziana Schirato

    Purtroppo non è la prima volta.Prendono anche foto da profili privati e le sbattono su queste discutibili paginette senza pensare alle conseguenze sia per loro che per i poveri malcapitati. La cosa ancor più triste è che se gli chiedi di rimuovere una tua foto pubblicata senza consenso e nemmeno parzialmente oscurata,ti vengono anche a dire “Perché ti da fastidio?” e questo nonostante tu gli abbia detto chiaro e tondo che non è un meme e che è stata rubata ecc. Hanno dei seri problemi,almeno quanto quelli che hanno i loro genitori visto che non li hanno saputi educare (salvo ovvie eccezioni).

    • Giovanni Giorgio

      DICE QUELLA TRAVESTITA DALL’ASINO DI WINNIE THE POOH

      • Tiziana Schirato

        Andare in fiera travestiti rientra nelle normali attività ludiche di una fiera e ciò non vuol dire che uno sia idiota o infantile. Si tratta di un momento di svago. Se a te non piace,non ti da il diritto di offendere gli altri e comunque,hai anche sbagliato personaggio. Chiedi ai tuoi genitori d’insegnarti un po di educazione,faresti fare una figura migliore a loro e a te stesso.

  • Instantia 3

    Iiiiii siperbullizmo
    Rip in pace

  • Damiano Pikachù Biagi

    Ci fosse una parola che non è una cazzata totale in sto articolo. Ma dopotutto, scritto da un falso giornalista perbenista, che ci si puó aspettare?

    Se poi non si conosce nemmeno il perchè di certe cose, allora si che sto articolo diventa ancora più insulso e fatto da una persona che di internet non conosce un cazzo.

    Amico, anziche scrivere cagate, prima, documentati. Cosí funziona il giornalismo, ah già ma siam in italia e quindi si possono scrivere le peggio cazzate, qualcuno che ti da ragione lo troverai comunque, probabilmente tra quelli che condividono i “BuONgIornIxiMo kaffè?”

    • Elia Marin

      Qualche esempio di cazzata?

      • Damiano Pikachù Biagi

        “pagine note da tempo per le loro attività volgari e denigratorie”

        Apparte la Lucarelli NESSUNO di PND o Favelas ha attaccato gente a caso, se non in maniera GOLIARDICA, perchè ehi, benvenuta su internet, dove si ride, si scherza, e si fa black humor per far piangere quelli che prendono sul serio ogni post su un sito.
        La ragazza in foto non credo rispetti alcun limite di decenza, ma non sto qua a farne una polemica, perchè tanto non avrebbe senso, comunque, ripeto, oltre alla Lucarelli (che ci tengo a far notare, è stata lei, che colta dal “non mi caga più manco mi madre pe na telefonata”, ad attaccare la pagina e il gruppo) non ci sono mai stati attacchi diretti a personaggi che non fossero già noti al trash di internet, mondo che probabilmente non conosci.

        Inoltre, il gruppo ha POST liberi, gli admin cercano di moderare, e moderano Nudo o cazzate tipo la Bibbia etc etc… ma, ti ripeto, se nel 2017 non sai prendere SDP con la leggerezza con cui va presa, non stare su internet, perchè non è il pascolo di fiorellini che ti fanno credere.

        Ripeto ancora, magari entra in testa a un po di gente, SESSO DROGA E PASTORIZIA E’ UNA PAGINA GOLIARDICA, CHE HA DATO VITA A “MITI” DEL TRASH. NON SONO NE ASSASSINI NE PEDOFILI, SON RAGAZZI NORMALI CHE SI DIVERTONO CON LINK DIVERTENTI, SE SIETE PERSONE TRISTI, CORDA E SGABELLO IN OFFERTA A 7,90 DA BRIKO.

        • confondere la goliardia con il bullismo: lo state facendo bene.

          • Valliere

            Confondere la mancanza di rispetto (che sostituisce un’altra parola come un “Bip”) con la “Goliardia”, lo state facendo bene! 😉

        • Elia Marin

          Bastava dire: “non ne trovo, ho sbagliato a scrivere”, invece di sdoganare banalità e ignoranza. Perché se credi che internet sia un posto senza regole in cui puoi fare quello che ti pare, se credi che non ci siano dei limiti a come puoi esprimerti, se pensi che il nudo o la religione siano il tabù… Beh, si vede che sei ancora un pulcino e non hai visto nulla del web.

          San IRC, aiutami tu…

          • Damiano Pikachù Biagi

            Wow cazzo, usavi IRC, devi essere un duro.

            Credo che a voi sfugga la differenza tra bullismo, o meglio, cyberbullismo verso una persona, e la goliardia.

          • Elia Marin

            Eh?

            C’è un motivo particolare per cui fai associazioni mentali e casaccio?

            No, usavo IRC ho esperienza del peggio. Molto peggio di SDP o chi per lui.

            Se non sai nemmeno riconoscere un caso così semplice e palese di bullismo, significa che il problema è a monte, è educativo. L’intenzione di nuocere non è un requisito per il bullismo, anzi: nella maggior parte dei casi non vi è intenzione esplicita di nuocere.

            Che poi tu voglia lavarti la coscienza con un “è goliardia”, è un tuo problema, nonché il terzo termine di cui dovresti rivedere il significato dopo “Black humor” e “cyberbullismo”

          • Damiano Pikachù Biagi

            Sicuramente seguirò i consigli di un supponente come te, che seriamente riesce a confondere le pagine tipo SDP con i cyberbulli, davvero, mi meraviglio di come funzioni la mente umana a volte.

          • Elia Marin

            Non è che li confondo, alcuni loro post rispecchiano semplicemente la definizione, basta applicare la logica di base.

        • Tagliatevilafaccia

          Secondo me senza Caps Lock sembri meno scemo. Provaci invasato 🙂

        • Tagliatevilafaccia

          Voi ignoranti e questa stronzate del black umor. Massì Buttiamoli nel cesso i Monty Python che arrivano le paginette di PaStoRiZiA XDXDXDxd voi zi che siate ganzi e TRASH

    • micchi

      a cì ma te c’hai pikachu scritto male ner nome, ma ancora che pensi a parlà de “goliardia” (cazzo ma che anno è) e de “Black humor” (sveja è il 2017) ???????’ Prontoooooo???? Ma a te nessuno te pija mai pe rculo?? Forse è il caso che si cominci

    • Tagliatevilafaccia

      “il perché delle cose”
      Ah
      quindi il genio ora ci spiegherà il senso della gogna pubblica e dell’umiliazione in massa.

  • Federica Hell Marchetti

    magari qualcuno va a trovarli 😉 <3

  • Vetro

    Se questo mese avete avuto 15 visite è proprio grazie a PND. Sfruttate l’onda peggio si Selvaggia Lucarelli e siete meno credibili di Topolino!

  • Giovanni Giorgio

    dai che in questi giorni avete raggiunto il picco di view e siete arrivati a 19 lettori proprio grazie a welcome e a pastorizia

  • domodossolo

    Mi sono sbelliCato dalle risate!!!! Un articolo ridicolo ai limiti del grottesco…. Se attiri l’attenzione è normale che può partire lo sfottò… Tristezza infinita….

  • Tagliatevilafaccia

    Che ridere la massa di “pastorini” che si sentono attaccati da un articolo e vengono a ad agitarsi qui sotto. Questa storia è una vergogna e chi la giustifica con ” ahah è internet che si lamenta” è perché come la maggior parte di questa gente è stato cresciuto da gorilla e gira con il perizoma arrampicandosi sulle liane. Ignoranti senza decenza siete una delle facce schifose di questo paese bomber. Menomale che senza guida del gregge siete solo dei disadattati fissati con le tette.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

- Informativa sui cookie di WebSvelato.it -

Dati personali raccolti su questo sito per le seguenti finalità e utilizzando i seguenti servizi:

— Statistica —

Google Analytics con IP anonimizzato

Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo

— Pubblicità —

Google AdSense

Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo

— Funzionamento condivisione e commenti —

AddToAny

Disqus

Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo

Che cosa sono i cookie?

Il cookie è un piccolo file di testo contenente una certa quantità di informazioni scambiato tra un sito internet ed il tuo terminale (solitamente il browser) ed è normalmente utilizzato dal gestore del sito internet per memorizzare le informazioni necessarie a migliorare la navigazione all’interno del sito ovvero per inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete. Quando si visita di nuovo lo stesso sito o qualunque altro sito il dispositivo dell’utente verifica la presenza di un cookie riconosciuto, in modo da potere leggere le informazioni in esso contenute. I diversi cookie contengono informazioni diverse e sono utilizzati per scopi differenti (navigazione efficiente nelle pagine di un medesimo sito, profilazione al fine di inviare messaggi promozionali mirati, analisi sul numero delle visite al sito).

Nel corso della navigazione l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie inviati da siti o da web server diversi (c.d. terze parti), sui quali possono risiedere alcuni elementi (ad es. immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che l’utente sta visitando.

Più in generale, alcuni cookie (definiti cookie di sessione) sono assegnati al dispositivo dell’utente soltanto per la durata dell’accesso al sito e scadono automaticamente alla chiusura del browser. Altri cookie (definiti persistenti) restano nel dispositivo per un periodo di tempo prolungato.

Le specifiche finalità delle diverse tipologie di cookie installati in questo sito sono di seguito descritte.

Puoi disattivare i cookie seguendo le informazioni di seguito riportate.

Caratteristiche e finalità dei cookie installati dal sito.

Cookie tecnici:

Si tratta di cookie utilizzati specificamente per permettere il corretto funzionamento e la fruizione dei nostri siti. I cookie tecnici vengono ad esempio utilizzati per la funzionalità di login dell’utente. Sono erogati principalmente dai server di WebSvelato.it o, nel caso dell’integrazione di servizi esterni come i social network, da terze parti.

Cookie di profilazione:

Si tratta di cookie utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete. Le aziende che offrono o pubblicizzano i propri prodotti tramite questo sito potrebbero assegnare cookie ai terminali degli utenti. Le categorie di cookie utilizzate e il tipo di trattamento di dati personali da parte di queste aziende sono regolati in conformità all’informativa rese da queste aziende.
Per le informative e per disattivare i cookie di profilazione erogati da terze parti vai sul sito:

www.youronlinechoices.com

Cookie analitici:

Si tratta di cookie utilizzati per analisi statistiche, per migliorare il sito e semplificarne l’utilizzo oltre che per monitorarne il corretto funzionamento. Questo tipo di cookie raccoglie informazioni in forma anonima sull’attività degli utenti nel sito. Questo tipo di cookie viene erogato esclusivamente da terze parti.

Per le informative e per disattivare i cookie analitici di terze parti vai sul sito:

www.youronlinechoices.com

Come prestare o revocare il consenso.

Il consenso all’utilizzo dei cookie viene prestato attraverso le seguenti modalità: cliccando sul pulsante Accetta nella finestra popup e può essere revocato in ogni momento secondo quanto sopra indicato.

Opzioni circa l’uso dei cookie da parte del sito mediante le impostazione del browser.

L’erogazione di tutti i cookie, sia di prime che di terze parti, è disattivabile intervenendo sulle impostazioni del browser in uso; è bene notare però che questo potrebbe rendere inutilizzabili i siti qualora si bloccassero i cookie indispensabili per l’erogazione delle funzionalità. Ogni browser dispone di impostazioni diverse per la disattivazione dei cookie; di seguito proponiamo i collegamenti alle istruzioni per i browser più comuni.

Google Chrome
Apple Safari
Mozilla Firefox
Microsoft Edge
Opera

Siti di terze parti.

I siti di terze parti a cui è possibile accedere tramite questo sito web non sono coperti dalla presente informativa. WebSvelato.it declina ogni responsabilità in merito ad essi. Le categorie di cookie utilizzate e il tipo di trattamento di dati personali da parte di queste aziende sono regolati in conformità all’informativa rese da queste aziende.

Chiudi